Pubblicità di ieri… scandalose oggi.

cover-pubblicità-scandalo

Negli anni il messaggio pubblicitario, come tutto del resto, si è evoluto, modificandosi profondamente.

Le modalità di trasmissione così come l’audience sono certamente cambiate da quando il computer ha fatto la sua comparsa su ogni palco della scena mondiale. Del resto, la società si evolve, a volte molto velocemente, ed è necessario modificare modelli di comportamento, di business o, come in questo caso di marketing, per stare al passo coi tempi.

E infatti “… la vera nobiltà è essere superiori a chi che eravamo ieri.”

Ecco, pertanto, 5 esempi di campagne pubblicitarie che oggi sarebbero considerate anacronisticamente fuori dal mondo e inaccettabili. Un tema che oggi è caldo più che mai: quello del politicaly correct.

#1 – World’s largest lemons: i limoni più grandi del mondo

worlds-lemon-min-iride-blog

Primo, non per merito di graduatoria, è questo cartellone pubblicitario adottato in America negli anni ‘50 per promuovere il Quick Way, un preparato per bartender fatto solamente con i limoni (italianizzato sarebbe meloni) più grossi del mondo. 
È probabile che anche per la pudica società novecentesca americana, questa immagine potesse già suscitare scalpore, eppure fu adottata lo stesso questa brillante idea.

#2 – 4 out of 5 men want oxford in this new… Van Heusen Style

pubblicità-bandite-iride-min

Secondo esempio. Classico caso in cui il pubblicitario di turno riporta statistiche per mettere in risalto la superiorità del prodotto rispetto alla concorrenza. In questo caso però la comparazione non avviene fra diverse camicie o cravatte, ma fra uomini bianchi, prototipo dell’America benestante, e un indigeno africano, fino a qualche tempo prima considerato un selvaggio.

Oggi ci si beccherebbe una denuncia con ogni probabilità. Sebbene la campagna pubblicitaria un tantino razzista il brand esiste ancora.

#3 – Just 1 minute, young lady.

pubblicità-vecchie-iride-min

Giovani donne, non è il caso di uccidersi se la piega non resiste per una notte. Posate la pistola e il veleno, togliete quel cappio dal vostro collo e usate il magico rimedio formula 9. Avere i capelli in disordine era certamente un problema enorme per l’epoca. Solo le donne potevano però preoccuparsene fino ad un punto tale per cui pensare di uccidersi.

#4 – Mattel’s new M-16 Marauder

Eh sì, proprio un bel giocattolo! Adatto in tutto e per tutto per un bambino. Del resto, se qualcosa può essere imbracciata da un bambino è certamente facile da usare.

#5 – Butter is slippery

butter-pubblicità-min

Letteralmente “il burro è scivoloso” ecco perché ne mangiamo così tanto, per lubrificare arterie e vene. Certamente la medicina di oggi è più avanzata di quella di ieri. Tuttavia, chi oggi produce e pubblicizza del sano burro, tende a non sottolinearne i “benefici” che il consumo ha sul sistema circolatorio.

Cambia quindi negli anni l’oggetto del messaggio pubblicitario, e per fortuna. Niente di tuto ciò sarebbe oggi accettabile, eppure per l’epoca era normale e, addirittura, efficace. Quindi, è il caso di dirlo, alcune cose cambiano grazie al cielo, altre invece no.

Ecco, l’indignazione delle persone per ciò che di volta in volta è sconcertante, quella è, invece, rimasta la stessa!

Insomma, Piaciuta la nostra classifica? Ci vediamo al prossimo articolo con altri esempi di cose che oggi farebbero inorridire, ieri messaggi pubblicitari accettabili.

it_IT